Il Peccato

 

Il peccato è un mistero di iniquità. Perché è stato il motivo per il quale Dio ha abbracciato la croce. Le parole umane non possono abbracciare questo mistero, va oltre la nostra comprensione.

E va analizzato con serietà. Non dobbiamo vederlo come causa che ci allontana da Dio, non per paura dell’inferno, non per sentirci in colpa. La serietà del peccato sta nell’impossibilità di amare e di essere amati da Dio;  noi siamo stati creati per amare e per essere amati e quando pecchiamo scegliamo di non amare.

Esistono tre realtà del peccato.

PIACERE – AVERE – POTERE

sulle quali nascono tutti gli altri peccati.

Il peccato è una scelta di chiudersi in se stessi.

Il peccato non è isolato, ma implica la comunità come allo stesso modo avviene con la benedizione in quanto la Chiesa è corpo Mistico di Gesù Cristo.

 

La perdita del senso del peccato è un male che attanaglia la società moderna.

Bisogna togliere la radice del peccato e non i rami, e solo lo Spirito Santo tramite un padre Spirituale ci può aiutare a scoprire la radice del peccato; bisogna scavare profondamente altrimenti i rami continuano a crescere anzi a volte ancora più forti.

 

Superare il peccato vuole dire essere Santi… prendete molto seriamente questo!

 

INDIETRO